Gianni Regalzi


ogni scrittore può aprire un topic con il proprio nome o pseudo, all'interno del quale pubblicare le proprie poesie per tornare ad aggiornarlo in seguito con nuovi scritti..

Moderatori: Luca Necciai, ito nami

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 29/12/2019, 20:21

Re: Gianni Regalzi

voglio volare
dischiudo le ali cielo
ma il buio preme

AL, 1.Tevet 5780 (29/12/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 30/12/2019, 20:54

Re: Gianni Regalzi

IL MANTO NERO

Quando la noia pesa e il vento è muto,
t’accorgi d’aver perso l’orizzonte.

Il tempo si dilata e un manto nero,
pesante come l’ombra d’un rimpianto,
inesorabilmente spegne il giorno.

Attendi allora il sogno mai sognato,
ma quello è ancora perso nel domani
in quel domani tanto a lungo atteso
che fa della speranza un’abitudine.

Alessandria, 4 luglio 2013
Gianni Regalzi
(Da “Silenzi e Pensieri” dir.ris.)

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 02/01/2020, 11:03

Re: Gianni Regalzi

Mandorli in fiore
sono ali di farfalle.
Vaghi ricordi.

Alessandria, 5. Tevet 5780 (2/01/2020)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 03/01/2020, 23:37

Re: Gianni Regalzi

Fumo d'incenso
nel tempio del silenzio.
Ombre nascoste.

Alessandria, 6. Tevet 5780 (3/1/2020)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 05/01/2020, 20:52

Re: Gianni Regalzi

LA FIU’ D’LA MORT
( “DIGITALE PURPUREA” Lisàndren-na)

U j’era ammacc ‘na fiù, antur tütt spen-ni
èrba brüsaja e arbüst secà dau sù.

An mèz a tücc ‘s’j’auren, cula fiù rusa
um dava am po’ ‘d sperònsa an fònd al còr.

“El mònd l’è nent finì” me a pensava,
“Cuccoza ad bèl u j’è ‘ncura, basta serchèl”.

A j’hò slungà la mòn tüta tramònta
per vighi s’l’era in’allücinasion ,
ma pena ch’j’hò sercà ad caresèla,
j’hò vist antura mé ina gròn nèbbiòn,
la testa a l’ha cmensà a girèm fort,
an t’in minüt u m’è mancà tütt l’aria,
an tèra a sòn cascà e pò a sòn mort.

Lisòndria, 1 Agust 2006
Gianni Regalzi
(da “L'Obiettivo e l'Anima"
Poesie in dialetto alessandrini
di Gianni Regalzi
e Foto d'Arte di Roby Novello di.ris.)

Traduzione dell'Autore
FIORE DI MORTE
(“Digitale purpurea” Alessandrina)

C’era soltanto un fiore, intorno tutte spine
erba bruciata e cespugli disseccati dal sole.
In mezzo a tutte quelle rovine, quel fiore rosso
mi dava un poco di speranza in fondo al cuore.
“Il mondo non è finito” pensavo,
“Qualcosa di bello c’è ancora, basta cercarlo”.
Ho allungato la mano tutta tremante
per vedere se era un’allucinazione
e appena mi sono accinto per accarezzar quel fiore,
ho visto attorno una fitta nebbia,
mi sono venute le vertigini,
in un minuto mi è mancata l’aria,
son stramazzato al suolo e sono morto.

Alessandria, 1 Agosto 2006
Gianni Regalzi
(La traduzione in lingua non rispetta
la metrica dell'originale in dialetto
negandole la musicalità propria dell'originale
composto da tutti endecasillabi piani e tronchi)

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 10/01/2020, 17:44

Re: Gianni Regalzi

ORIZZONTE D'AUTUNNO

L'anima nuda si perde beata
dove la felce si sposa col cielo
e dall'ombra del bosco,
confusa allo stormir di antiche foglie,
ritorna l'eco della dolce voce
che un tempo ormai lontano disse ti amo.

Ora l'autunno sparge un lento velo
e la dimenticanza il petto preme.

Alessandria, 9 Tishri 5776 (22/9/2015)
Gianni Regalzi
(da “Silenzi e Pensieri” dir.ris.)

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 11/01/2020, 13:24

Re: Gianni Regalzi

HAIKU

Un fiume e un fiore
l'estate è ormai lontana.
La rosa è un sogno.

Alessandria, 14. Tevet 5780 (11/1/2020)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 12/01/2020, 17:02

Re: Gianni Regalzi

Ulula il lupo
un urlo nella notte.
Opaca Luna.

Alessandria, 15. Tevet 5780 (12/1/2020)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 15/01/2020, 12:52

Re: Gianni Regalzi

MUTA CANZONE

Innanzi a te speranza, 
davanti a me l’eterno. 

Chissà se nell’attesa del mio inverno 
potrò sognare ancora per un poco 
cantando la canzone che quel giorno 
composi sol per te quasi per gioco.

Ma il tempo mi stordì 
e ciò che mi sembrava solo un gioco 
si trasformò in crudele turbamento. 

Insonni notti dense di tormento 
e cupi giorni muti di colore 
frustavan la mia mente di dolore.

Tu sei la Primavera, io son l’Autunno 
Tiranno questo tempo che divide 
e rende vana ormai la mia speranza.

Mai più rieseguirò quel dolce accordo, 
la voce mia sarà per sempre muta. 
Soffocherò in eterno il Tuo ricordo.

Alessandria, 28 Aprile 2006 
Gianni Regalzi
(Dalla Raccolta “Poesie d’Amore” dir.ris.)

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 18/01/2020, 13:31

Re: Gianni Regalzi

Fetor d'incenso.
Un saio, un segno, un sogno.
Ombre malvagie.

Alessandria, 21 Tevet 5780 (18/10/2020)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1531

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 23/01/2020, 12:31

Re: Gianni Regalzi

Un urlo e un tonfo.
Selciato tinto a sangue.
Farfalla in volo.

Alessandria, 26. Tevet 5780 (23/1/2020)
Gianni Regalzi
Precedente

Torna a VersiSparsi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron

Gruppo Amici della Poesia www.amicipoesia.altervista.org (cercaci anche su Facebook, Twitter, Google+, Youtube) Verità e Nonviolenza sono Antiche come le Montagne
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software. Hosted by MondoWeb