Gianni Regalzi


ogni scrittore può aprire un topic con il proprio nome o pseudo, all'interno del quale pubblicare le proprie poesie per tornare ad aggiornarlo in seguito con nuovi scritti..

Moderatori: Luca Necciai, ito nami

Sommo poeta

Messaggi: 1464

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 04/07/2019, 8:29

Re: Gianni Regalzi

Le origini di luce le ho perdute,
e dietro queste sbarre fredde e nude
vaneggio solamente di follia.

Alessandria, 1. Tammuz 5779 (4/7/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1464

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 07/07/2019, 19:33

Re: Gianni Regalzi

Angolo acuti e cocci di bottiglia
mi bloccano la strada
per giungere nel luogo
di quell'arrivederci senza tempo.

Alessandria, 4. Tammuz 5779 ( 7/7/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1464

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 10/07/2019, 11:49

Re: Gianni Regalzi

Infine l'alba divorò la notte
e finalmente spiovve.

Raggio di sole in cima alla collina.

Alessandria, 7. Tammuz 5779 (!0/7/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1464

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 12/07/2019, 23:09

Re: Gianni Regalzi

Mia composizione tradotta in portoghese
dal mio Amico brasiliano Joao Francesco Carvalho.

MULHER FATAL DE VESTIDA DE PRETO (Gianni Regalzi)

Mulher fatal vestida de preto
é tão doce como o mel a sua pele,
Eu sonho como tocou minha vida
Se ilumina de luz como as estrelas.
Imagino deitado em meio ao prado
de tulipas e rosas como um leito,
Com esses desejos eu tenho sonhado ;
como a lâmina a penetrar em meu intelecto.

Negros como o inferno é seu cabelo
Sua pele branca como a lua
deixei minha mente a mansidão , ,
depois de você, eu não quero mais nenhuma .

Com grande luxuria feriste meu coração
minha vida não tem nenhum valor
se não for aquecida pelo seu amor.

Alessandria, 8 Novembre 2005
Gianni Regalzi
(Dalla Raccolta “Poesie d’Amore”)
Donna fatale vestita di nero (Gianni Regalzi)

Donna fatale vestita di nero
È dolce come il miele la sua pelle,
Sogno come ha toccato la mia vita
Si illumina di luce come le stelle.

Immagino steso in mezzo al prato
Di tulipani e rose come un letto,
Con questi desideri ho sognato;
Come la lama che penetra nel mio intelletto.

I neri come l'inferno sono i tuoi capelli
La tua pelle bianca come la luna
Ho lasciato la mia mente a mitezza,
Dopo di te, non ne voglio più

Con grande Luxuria hai ferito il mio cuore
La mia vita non ha valore
Se non è riscaldata dal tuo amore

Alessandria, 8 Novembre 2005
Gianni Regalzi
(Dalla Raccolta “Poesie d’Amore” Dir.ris.)

Sommo poeta

Messaggi: 1464

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 15/07/2019, 12:44

Re: Gianni Regalzi

Cambia il colore la chioma dei pioppi,
sempre più nere si fanno le nubi
e dal profondo pozzo appare un volto.

Lo riconosco, è il mio.

Alessandria, 12. Tammuz 5779 (15/7/2019)
Gianni Regalzi
Precedente

Torna a VersiSparsi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron

Gruppo Amici della Poesia www.amicipoesia.altervista.org (cercaci anche su Facebook, Twitter, Google+, Youtube) Verità e Nonviolenza sono Antiche come le Montagne
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software. Hosted by MondoWeb