Gianni Regalzi


ogni scrittore può aprire un topic con il proprio nome o pseudo, all'interno del quale pubblicare le proprie poesie per tornare ad aggiornarlo in seguito con nuovi scritti..

Moderatori: Luca Necciai, ito nami

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 19/02/2019, 20:28

Re: Gianni Regalzi

Scende la sera
mentre orde di pensieri malati
s'affollano nell'ombra.

Alessandria, 14 Adar 5779 (19/2/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 20/02/2019, 20:38

Re: Gianni Regalzi

L’eterno divenir dell’onda al mare
ha tinto d’Infinito quel dolore.

Alessandria, 8 giugno 2014 (5774)
Gianni Regalzi
(da “Silenzi e Pensieri” dir. Ris.)

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 26/02/2019, 9:40

Re: Gianni Regalzi

Mi torna in mente
l'ombra di quel balcone.
Fiore appassito.

Alessandria, 21 Adar 5779 (26/2/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 26/02/2019, 21:32

Re: Gianni Regalzi

Nell'ombra trasparente della sera
mi son trovato, forse per incanto
in quel giardino che m'ha visto infante.

Tra rovi sterpi e spine mi son perso
e non ho più sentito
quell'eco tanto amata
che un tempo mi avvolgeva a tutto tondo.

Alessandria, 21. Adar 5779 (26/2/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 02/03/2019, 9:56

Re: Gianni Regalzi

VERSO L'INFINITO

Il cielo è color sabbia e nella nebbia
rintocca un cupo soffio di campana.

Dischiudi la finestra,
devo volare verso l'Infinito.

Alessandria, 15 Kislev 5778 (3/12/2017)
Gianni Regalzi
(Da “Silenzi e Pensieri” dir.ris.)

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 02/03/2019, 23:46

Re: Gianni Regalzi

L'INQUIETO GIOCO DELLA VITA

L'inquieto divenire di quel gioco
che dal cortile verde d'erba e sassi
ti porta lentamente,
ma inesorabilmente alla collina.

Si contano le Aurore, le Albe, i giorni,
le lacrime, le gioie, le paure
e la collina è lì che attende muta
per regalarti il premio di quel gioco,
un cupo firmamento di radici.

Alessandria, 1 marzo 2012
Gianni Regalzi
(Da "Silenzi e Pensieri" dir.ris")

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 04/03/2019, 9:56

Re: Gianni Regalzi

Muro sbrecciato
ferita nella mente.
L'alba è lontana.

Alessandria, 27 Adar 5779 (4/3/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 07/03/2019, 18:33

Re: Gianni Regalzi

Svanì l'inganno
e giunse un'altra alba.
Ombre lontane.

Alessandria, 30. Adar 5779 (7/3/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 10/03/2019, 23:56

Re: Gianni Regalzi

Sboccia la viola
nell'incanto di Marzo,
torna la vita.

Alessandria, 10/3/2019
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 12/03/2019, 19:33

Re: Gianni Regalzi

IL GIARDINO RIPOSA

Il giardino riposa
sotto un candido manto di neve.

Chissà se le perle di marzo,
che si posano a lacrime sparse,
sapranno destarlo dal sonno
e quel timido sole d’aprile
potrà ridonargli i colori?

Tutto questo è segreta speranza
mentre il candido manto di neve
si copre all’istante di lutto
e dal pozzo profondo del sogno
una voce di pianto lamenta.

Alessandria, 2 agosto 2014 (5774)
Gianni Regalzi
(da “Silenzi e Pensieri” dir.ris.)

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 16/03/2019, 12:16

Re: Gianni Regalzi

sui pipistrelli
si allungano le ombre
tutto è silenzio

Alessandria, 9. Adar II 5799 (16/3/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 19/03/2019, 13:38

Re: Gianni Regalzi

Oggi 19 Marzo si festeggia la festa del Papà.
Auguri a tutti i Papà e anche a quelli che dalle verdi praterie dove non tramonta mai il sole, ci guardano, ci sorridono e ci proteggono.

L’ON-MA ‘D ME PAPÁ

Duminica maten-na, dop tonc ani,
a són pasà pèr caso a riva Tani.
Amniva chi da citt cón me Papà,
d’allura u j’è pasà ‘n’ eternità.

U j’era ‘n pescadur cón in capè
cu stava lé, setà ans in burcé,
auriva andèi auzen per ciaciarè,
ma um riusiva nent ad caminè.

Cul omi ch’era là setà ‘ns la barca,
u s’è vutà pianen da la part mea
e dop ‘n po’ da cul burcé u sbarca
um ven auzen e a pens: “Uà me cui smea!!!”

“l’è nent pusibil, u smea a me Papà”,
forse l’è ammac ‘l frütt d’in bèl ricord,
purtrop l’è pü ‘d vent’ani ch’ l’uma strà,
um pea l’emusión e a lengua ‘m mord.

“Són propi me” uardondmi ‘n j’ógg um diz,
“A j’ava tonta, tonta vója ‘d vighti,
ch’a són surtì ‘n mument dal Paradiz”.

Lisòndria, 11 Mars 2006
Gianni Regalzi
(El fiò del Bosch e l’anvud du Smòj)
(Tratto da “L’Obiettivo e l’Anima”
Poesie di G.Regalzi e foto di R.Novello)


Traduzione dell’Autore
(La traduzione in lingua non rispetta
la metrica dell'originale composta
da endacasillabi piani e tronchi,
privandone quindi della musicalità.)

L’ANIMA DI MIO PAPA’

Domenica mattina, dopo tanti anni/sono passato per caso in riva al Tanaro/
Venivo qui da quand’ero piccolo con mio papà/d’allora è passata un’eternità/
C’era un pescatore con cappello/seduto su un burchiello/volevo avvicinarmi per chiacchierare/ma non riuscivo a camminare./Quel uomo seduto sulla barca/
si è voltato verso me/e poco dopo scende dal burchiello/mi si avvicina ed io penso:
“guarda come gli assomiglia!!!/”non è possibile, sembra a mio papà”/
Forse è soltanto il frutto d’un bel ricordo/purtroppo è mancato già da quindici anni/
Sono colto dall’emozione e mi mordo la lingua/. “Sono proprio IO” mi dice guardandomi negli occhi/”avevo tanta voglia di vederti/che sono uscito per un momento dal Paradiso”.

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 22/03/2019, 12:36

Re: Gianni Regalzi

tutto tutto è silenzio
un’ombra squarcia il velo
lascia che sia

Alessandria, 15. Adar II 5779 (22/3/2019)
Gianni Regalzi

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 23/03/2019, 23:16

Re: Gianni Regalzi

Benvenuta Primavera
Testo di Gianni Regalzi
Voce e Video di Gianni Moi
https://www.youtube.com/watch?v=hRkRyroM6tk
E' GIUNTA LA PRIMAVERA - (Sonetto) Gianni Regalzi
(Rileggendo un sonetto di Petrarca e
contemplando, del grande Botticelli, La Primavera)

Di Zefiro il sospiro è giunto meco
col tepido profumo delle viole
e delle Progne il canto giunge l'Eco
ch'è pari ad Armonie d'arpe e viole.

A Primavera è ciò che mena seco
colui che col suo soffio donò a Clori
l'Alloro e i fiori tutti, ch'ora reco
al mio giardino a manto di colori.

L'inverno è ormai passato e le sue nevi
si sono tramutate in acque chiare
che scendono dai clivi dolci e lievi

e fan dimenticare l'ore amare
dei freddi giorni con le luci brevi.
Son finalmente qui l'ore d'Amare.

Alessandria, 20 marzo 2012
Gianni Regalzi
Tutti i diritti riservati all'Autore

Sommo poeta

Messaggi: 1448

Iscritto il: 05/09/2008, 10:15

Località: Alessandria

Messaggio 26/03/2019, 12:35

Re: Gianni Regalzi

Testo di Gianni Regalzi,
Voce e Video di Gianni Moi.

https://www.facebook.com/gianni.moi/vid ... 08216/?t=0
PrecedenteProssimo

Torna a VersiSparsi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron

Gruppo Amici della Poesia www.amicipoesia.altervista.org (cercaci anche su Facebook, Twitter, Google+, Youtube) Verità e Nonviolenza sono Antiche come le Montagne
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software. Hosted by MondoWeb