La ricerca ha trovato 1571 risultati

da Gianni Regalzi
15/12/2020, 23:36
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

VERTIGINE DI TIGLI Vertigine di tigli, Le parlavo, Lei ascoltava con sguardo rapito e tutto il mondo attorno era silenzio. Soltanto il verdeggiare delle foglie accompagnava il suo respiro e il mio. La sera era salita e l'aria mite ci accarezzava con la mano lieve. A Lei mi avvicinai, mi sorrideva, m...
da Gianni Regalzi
07/12/2020, 21:10
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

L'ECO DI UN'OMBRA Nella penombra della mia cantina il cassetto impazzito mi sputa in faccia senza alcun pudore tutto quello che un dì desideravo, ma che il destino o il caso m'ha negato. Uno stropicciato spartito musicale, due corde di violino, una penna stilografica con l'inchiostro seccato, un lib...
da Gianni Regalzi
27/11/2020, 12:05
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

Testo di Gianni Regalzi, Voce di Dan Spiz, (Attore) Video di Vincenzo Cantatore

https://www.facebook.com/danspinch/vide ... 1856890237
da Gianni Regalzi
14/11/2020, 17:48
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

SONO UN RAGNO Mi arrampico sui muri, sono un ragno e con la pipa schiaccio mosche e vespe, son certo che anche questo è un chiaro segno che l'alba è ancor lontana e fredda e dura. Ero un Signore, Principe del Regno, ora con otto zampe mi altaleno appeso alla mia bava e poi disegno contorni astratti ...
da Gianni Regalzi
13/11/2020, 11:36
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

CIELO DOLENTE Solo lamenti e pianto in questo spazio sperso nell'ignoto. Il sole non è più neanche un ricordo e quella falce argento non è Luna. La fredda pioggia bagna anche le ombre che vagano dolenti, senza meta e in alto scuro e pieno di dolore pesa e ci annega un cielo colmo e stracolmo d'erbe ...
da Gianni Regalzi
06/11/2020, 13:42
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

LA LUNA E l'acqua è ferma e fredda e cruda e nera, soltanto un breve e timido riflesso, La Luna. Attorno tutto tace e avara luce mi fa tremar le membra e cerco invano, La Luna. E tutto si fa vano, tutto è nulla, ma nei miei vaghi anfratti di memoria la vedo in cielo chiara che mi sfiora e la sua mol...
da Gianni Regalzi
01/11/2020, 18:16
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

LA POLVERE DEL FUNGO Trascina l’ala il colombo malato e attorno tutto tace. Case distrutte, echi di follie, reliquie mute sparse nei fetidi rigagnoli marciti. Gabbiani stesi al sole ormai straniero in questa baia tutta tinta a pece mentre sull’onda specchiano malate scaglie d’argento spente e arrugg...
da Gianni Regalzi
25/10/2020, 19:13
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

SHOAH Non è il vostro silenzio che cancellerà i numeri di fuoco indelebilmente impressi sul mio braccio bambino. Non è il vostro silenzio che riaccenderà la luce dei miei occhi accecati dal fumo denso di urla silenziose. Non è il vostro silenzio che ridonerà vigore alle mie scarne membra incapaci di...
da Gianni Regalzi
17/10/2020, 13:28
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

LA SIGALA ‘N PARADIZ U stava nòcc e dì setà ‘n s’la porta còn la sigala ‘n buca semper smorta la barba l’era biònca cme faren-na e alziva an ti sò ògg ina gròn pen-na. S’l’avghiva cucadёn cu s’auzinava, al fava finta ‘d niente e us girava, ma se a pasava mé, ancura am viz, um regalava semp in bèll s...
da Gianni Regalzi
08/10/2020, 12:59
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

L'ABISSO

Mi son destato all'ombra di un abisso,
soltanto nebbia fitta, neanche in fiore.

Ora il mio tempo è fermo,
la luce è un'illusione,
e dal profondo pozzo urla e lamenti.

Alessandria, 7 Ottobre 2017
Gianni Regalzi
(da “Silenzi e Pensieri” dir.ris.)
da Gianni Regalzi
29/09/2020, 20:20
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

Alessandria, 5 Tishri 5775

LE CIGLIA E LA FARFALLA

La libertà ci cela
nelle ali di Farfalla.

E la Felicità?

Nell’attimo infinito
d’un battito di ciglia.

Alessandria, 3 ottobre 2013
Gianni Regalzi
(Da “Silenzi e Pensieri” dir. ris.)
da Gianni Regalzi
22/09/2020, 20:40
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

L’ANGELO D’INFERNO M’apparve all’improvviso quel Bagliore nel torrido Torpore d’un Estate che in una cupa notte senza stelle m’ha intorbidito l’anima dannata dal turpe Desiderio di Peccare. Era una Luce Lenta e intensa insieme come di fuoco fatuo amplificato dall’Angelo d’Inferno a me vicino. Rosse ...
da Gianni Regalzi
14/09/2020, 0:08
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

DALLA CANTINA UN PIANTO Non so cosa succede, si chiudono sbattendo le persiane, si muovono gli oggetti inanimati. C’è nebbia, tanta nebbia nel cortile. Sento un vocio maligno che dal pozzo pronuncia sibilando il nome mio. Luce nascosta, spilli dentro gli occhi, sabbia rovente e fango tra le dita, ac...
da Gianni Regalzi
10/09/2020, 23:50
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

ACIDO AMARO Arcobaleni d'Acido, pupilla dilatate e l'universo intorno si fa fatuo. Spilli, bottiglie e affanni voragini roventi e a un tratto un prato verde d'erbe e viole. Quegli occhi senza ciglia, un velo impenetrabile, e un'illusione nata e morta insieme. Ora dal pozzo fondo, a poco a poco salgo...
da Gianni Regalzi
01/09/2020, 13:58
Forum: VersiSparsi
Argomento: Gianni Regalzi
Risposte: 1671
Visite : 492616

Re: Gianni Regalzi

APPASSITO TRAMONTO In quelle brevi aurore profumate cercavo inutilmente la speranza di cogliere il calor dell’orizzonte, ma inesorabilmente l’infinito lasciava alla mia mano una chimera. Ora l’autunno bussa alla mia porta e senza che la mente mia lo voglia, col vento e con la sabbia dentro gli occhi...