John Keats


Sentimenti d'autore.
Qui puoi postare gli scritti famosi che più ti hanno emozionato... L'ultimo TEMA PROPOSTO è "ACQUA"

Moderatori: Luca Necciai, ito nami

Messaggi: 7

Iscritto il: 01/06/2013, 19:40

Messaggio 09/06/2013, 16:38

John Keats

Sonetto XV

Svanito è il giorno ed ogni sua dolcezza!
Voce soave,dolci labbra,dolce
mano e più dolce seno, ed il respiro
caldo,lieve sussurro,semitono
tenero ed occhi splendidi, perfetta
forma e bacino languido! Appassito
il fiore ed ogni suo sbocciato incanto,
dai miei occhi svanita la bellezza,
dalle mie braccia svanita la forma
della bellezza, svanita la voce,
il tepore, il candore, il paradiso.
Tutto si dileguò prima del tempo
al cader della sera,quando il fioco
giorno festivo, o la festiva notte,
dell' amore dai veli profumati
già incomincia a tessere l'ordito
del buio denso,per l'ascosa gioia.
Ma oggi ho letto il messale d'amore,
ed egli certo vorrà darmi il sonno
vedendo come io digiuni e preghi.

Sonetto XIII Al Sonno

O tu che dolcemente imbalsamando
la silenziosa mezzanotte serri
con le dita benigne e diligenti
gli occhi nostri protetti dalla luce,
compiaciuti dell'ombra,sigillati
in un oblio divino, o soavissimo
Sonno,nel mezzo di quest'inno tuo
chiudi i miei occhi se così ti piaccia.
consenzienti,od aspetta l' << Amen >>, prima
che sul mio letto sparga il tuo papavero
le sue cullanti carità.Poi salvami,
o il giorno ormai passato splenderà
sul mio cuscino,generando molti
tormenti;dalla curiosa coscienza
tu salvami,che ancora per il buio
accumula le forze, perforando
come talpa;abilmente nei serrami
oliati gira la tua chiave, e il tacito
scrigno della mia anima sigilla.

Sonetto XII

Come una volta Ermete alle sue ali
leggere si affidò, quando cullato
venne meno Argo ed ingannato giacque,
il mio demone ozioso diede suono
a una delfica canna ed incantò
e sconfisse e privò dei suoi cento occhi
il dragone del mondo e via fuggì
vedendolo addormentato- non sul puro
Ida coi suoi cieli freddi di neve,
né in Tempe ove s' afflisse Giove un giorno;
ma in quel secondo cerchio dell' inferno
dolente, dove tra folate e raffiche
di turbini, di grandine, di pioggia,
necessità non obbliga gli amanti
a dire il loro duolo.Erano pallide
le dolci labbra che io vidi,pallide
le labbra che baciai, ed era bella
la forma con la quale fluttuai
per quella malinconica bufera.
Avatar utente

Forum Admin

Messaggi: 181

Iscritto il: 15/07/2004, 12:32

Messaggio 19/07/2013, 18:13

Re: John Keats

Che mi ami tu lo dici, ma con una voce
Più casta di quella d'una suora
Che per sé sola i dolci vespri canta,
Quando la campana risuona -
Su, amami davvero!

Che mi ami tu lo dici, ma con un sorriso
Freddo come un'alba di penitenza,
Suora crudele di San Cupido
Devota ai giorni d'astinenza -
Su, amami davvero!

Che mi ami tu lo dici, ma le tue labbra
Tinte di corallo insegnano meno gioia
Dei coralli del mare -
Mai che s'imbroncino di baci -
Su, amami davvero!

Che mi ami tu lo dici, ma la tua mano
Non stringe chi teneramente la stringe;
È morta come quella d'una statua
Mentre la mia brucia di passione -
Su, amami davvero!

Su, incendiamoci di parole
E bruciandomi sorridimi - stringimi
Come devono gli amanti - su, baciami,
E l'urna, poi, delle mie ceneri seppelliscila nel tuo cuore -
Su, amami davvero!


_________________________________

SENZA DI TE

Non posso esistere senza di te.
Mi dimentico di tutto tranne che di rivederti:
la mia vita sembra che si arresti lì,
non vedo più avanti.
Mi hai assorbito.
In questo momento ho la sensazione
come di dissolvermi:
sarei estremamente triste
senza la speranza di rivederti presto.
Avrei paura a staccarmi da te.
Mi hai rapito via l'anima con un potere
cui non posso resistere;
eppure potei resistere finché non ti vidi;
e anche dopo averti veduta
mi sforzai spesso di ragionare
contro le ragioni del mio amore.
Ora non ne sono più capace.
Sarebbe una pena troppo grande.
Il mio amore è egoista.
Non posso respirare senza di te.

JOHN KEATS
(
\\
)))
##--------> MILA
)))
//
(

Torna a Hall of Fame



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Gruppo Amici della Poesia www.amicipoesia.altervista.org (cercaci anche su Facebook, Twitter, Google+, Youtube) Verità e Nonviolenza sono Antiche come le Montagne
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software. Hosted by MondoWeb. Viaggi