Messaggio 02/12/2017, 0:26

Il suo sguardo

Mi perdo invano tra gli sguardi della gente
Confusi, disordinati, in una fitta ragnatela lo cerco
Mai avrei pensato di sforzar sí tanto la mente
Continuando imperterrito, d'un tratto mi fermo

Mi sforzo ma non riesco
Mi libero dagli sguardi che mi fissano
Cerco forza e mi ridesto
Le pupille si ampliano e gli occhi tremano

La profondità di tale sguardo
Mi penetrò in un secondo
Il mio attimo, perduto

All'apice di un volo giocondo
Come una mosca in una ragnatela
Terminava il mio sogno profondo