Messaggio 01/12/2017, 19:26

In su la notte

Meco rifletto,
in su la notte oscura.
Fiocca il gelido vento,
contro le mura.
Ed immagino gli sventurati che agognar devono
lungo la notte
che imperversa,
simile a bufera.
Lenta e pensosa notte trascorrono in su la veglia;
stella che da vita attendono,
nell'ombra della disonesta notte
che tutto placa e niente riserba,
se non a tutti stessa sorte
simile a sorella morte.
Chi vaneggia nella lugubre notte il Sol aspetta;
e sperando e giacendo
ecco
che una raggio di luce riflette il cielo
e dal blu della notte
rinasce
l'azzurro del sereno.
Calda giornata sognano,
solo il tempo
saprà dar loro
risposta sincera.
Per chi bene notte ha trascorsa,
simil giornata riavrà;
e monotona e ripetitiva li aspetta.
La notte si è appena coricata:
una portatrice di speranza,
l'altra,
di malinconica stessa vita.