Giulia Gabbia


ogni scrittore può aprire un topic con il proprio nome o pseudo, all'interno del quale pubblicare le proprie poesie per tornare ad aggiornarlo in seguito con nuovi scritti..

Moderatori: Luca Necciai, ito nami

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 27/11/2013, 16:20

Forever

Perdersi e prendersi nei sogni di passioni
Intrecciando mani come nodi mai sciolti
Nella parola” Eternamente “
mentre le guance bruciano
e le labbra si incontrano.
ignara che al risveglio ..non ti troverò.

Giulia Gabbia

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 27/11/2013, 16:22

Cuor mio in viaggio

Mi volto verso la parete
di questa stanza vuota
resa dal buio
ritornando nell’alba dei sogni,
nel cammino dentro te
Giro,
vago ,
Rovescio
ogni impronta
del tuo corpo
passano minuti
forse ore
in questo
confine inquieto
Basterebbe poco
A reder felice il cuore
Attimi sfiorarti
sguardi
e baci fugaci
… intanto abbraccio, il cuscino.

Giulia Gabbia

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 27/11/2013, 16:25

Re:Le mamme degli angeli

Le mamme degli angeli
parlano ad alta voce
nelle lotte fratricide
senza alcuna alleanza
Lasciando senza forza
le parole
molto spesso inascoltate.
Urlano ,
ricordando al mondo
la loro esistenza ,
fatta di lacrime ,
d’ emozioni incompresi
di giorni affranti ,
costruiti nel tempo
nell’anima ripiegata
come portafoglio.
Le mamme degli angeli
fermerebbero con la forza
l’orologio del destino
comprendendo
il danno che provoca
ogni suo attimo battuto
sperando nel miracolo divino..
…La SMA ha condannato a morte i loro figli ..

Giulia Gabbia

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 27/11/2013, 16:26

Re: Il carillon

Porto dentro una musica dolce
che bussa in punta di piedi
trasportandomi verso il nido d'infanzia.
Disegno una nuvola
sul pentagramma della vita
che custodisco nello scrigno del cuore .
La chiave di violino miracolosa
per far ripartire la magica partitura
..Ecco la ballerina sul carillon
dall’antica sfavillante bellezza
gira tra le note d'una soave armonia
Gira e danza
nella sua dolcezza
con tutta la sua maestria
seguendo lo spartito
di chi ha imparato
a suonar da bambina.

Giulia Gabbia

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 27/11/2013, 16:36

Re: Torna la notte

Torna la notte
con il suo sipario
che oscura
l’inaccessibile
mondo ovattato,
misterioso, nei colori dei cieli tersi
Lentamente mi spoglio
cercando
con mano nuda una piccola
cometa,un circo di cose inventate,
figure quotidiane,
che il buio dona
approvando la vita
in questo meraviglioso lasso di tempo.

Giulia Gabbia

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 27/11/2013, 16:36

Re: Burqa

Sotto il Burqa,
una donna
vestita di nero
come cento donne uguali
dentro una grata
che racchiude
il dolore
degli orrori
senza diritto ,
senza alcun valori .
Sotto il Burqa,
una madre
come cento madri
silenziosa
senza identità
senza libertà.
Sotto il Burqa,
una sposa
come cento spose
ha creduto
ad uno
sguardo
ad un sorriso
. Sotto il Burqa,
un’ombra nuda ,
come cento ombre nude
..complici
di un ignaro destino.

Giulia Gabbia

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 27/11/2013, 17:36

Re: Sono solo un uomo

Sono solo un uomo
un uomo di strada
senza giacca e né cravatta
e sulla pelle nessuna pomata
non ho invidia di chi ha una vita agiata.
Vivo pensando
poi verrà anche il mio momento
ma per ora chi mi riscalda è il mio tormento.
Sono solo un uomo di strada
un uomo solo senza ilarità
faccio sesso con le esperienze
e mi buco le vene con la paura della gente.
Ti dirò la verità,
di questa mia esistenza
di questa vita che comunque va salvata
dalla pericolosa realtà
che ogni giorno si tinge di falsità
ma forse domani,
si domani,
se non sarò ancora solo,
ti racconterò delle esperienze
e delle insormontabili difficoltà .
Adesso la mia vita è stremata
dal momento in cui ho toccato il fondo .
In queste vesti da ubriaco vagabondo
m’accorgo d’essere l’unico
a non poter volare davanti ad un forte vento .

Nota : Dedicata a tutti gli uomini separati

Giulia Gabbia

Sommo poeta

Messaggi: 664

Iscritto il: 07/07/2005, 16:26

Località: bari

Messaggio 28/11/2013, 17:37

Re: Giulia Gabbia

ecco la mia nuvola stanziale:
[img[/img]http://files.adme.ru/files/news/part_48/480455/7432255-R3L8T8D-600-cumulusklein.jpg
ito nami

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 29/11/2013, 19:55

L’interminabile viaggio della speranza

Ho sopportato il dolore
come ho donato l’amore
in quell’oblio che ferisce e unisce dentro .
Passando le notti a commentare la vita
nel suo viaggio che sembra non aver mai fine.
Vorrei tanto fermarmi a riposare
fosse solo per un momento
lasciando che sia il vento
a rendermi immortale ad ogni sentimento .
Mi desto da questo mio pensare
spegnendo ogni forma di respiro
in questa valle desolata
che non esiste confine se no un po’ di pace
ove il cuor mio può continuare a sperare.

Giulia Gabbia

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 29/11/2013, 20:01

Re: Giulia Gabbia

ito nami ha scritto:ecco la mia nuvola stanziale:
[img[/img]http://files.adme.ru/files/news/part_48/480455/7432255-R3L8T8D-600-cumulusklein.jpg

:oops: bella immagine grazie
Immagine

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 02/12/2013, 15:41

…. senza mai perdersi

Soffio sulle candele consumate
costruendo frazioni dalle cere colate.
Ogni tensione
è un’oasi di liberazione
un fianco offerto
in qualsiasi momento.

Giulia Gabbia

Immagine

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 02/12/2013, 15:44

Momenti

Mi perdo nei sapori perduti
sfiorando passati indimenticati
Nessuna sorpresa
Nessuna attesa
Solo anelli di fumo
che ardono una brace mai spenta.
Scompare l’ansia
senza sapore
ricamando preziosi maglie
sul telaio .

Giulkia Gabbia

Immagine

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 02/12/2013, 15:45

… ogni inizio

Tutto ogni giorno
si sviluppa
nel suo argento
Ieri, più di ieri,
oggi ,più di oggi,
domani ,più di domani .
Non c’è tempo ,
non c’è altro tempo
per ogni assaggio
per ogni sguardo
per ogni sogno
Solo spazi
presenze
a vigilare
su ogni inizio .

Giulia Gabbia

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 02/12/2013, 15:47

Mostro

Vieni ancora
a cercarla
senza alcuna pietà .
Non ti fermi
neanche davanti
ai suoi occhi sofferenti
pieni di dolore..



Giulia Gabbia
Immagine

Livello: POETA

Messaggi: 53

Iscritto il: 08/11/2013, 11:10

Messaggio 02/12/2013, 15:50

Dentro la pozzanghera

Nel rispecchio
d' una pozzanghera
scorgo il cielo nei suoi colori tersi
le sue nuvole ,
gli alberi,
le foglie gialle
ed il tempo che passa
…ma non vedo l’anima.

Giulia Gabbia
Immagine
PrecedenteProssimo

Torna a VersiSparsi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 1 ospite

cron

Gruppo Amici della Poesia www.amicipoesia.altervista.org (cercaci anche su Facebook, Twitter, Google+, Youtube) Verità e Nonviolenza sono Antiche come le Montagne
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software. Hosted by MondoWeb. Viaggi