scarlet


ogni scrittore può aprire un topic con il proprio nome o pseudo, all'interno del quale pubblicare le proprie poesie per tornare ad aggiornarlo in seguito con nuovi scritti..

Moderatori: Luca Necciai, ito nami

Avatar utente

Messaggi: 9

Iscritto il: 20/02/2010, 10:19

Messaggio 23/02/2010, 10:08

scarlet

Corsie



Cerco il perché di tanti amori da contare inespressi
sui giorni più meticolosi, solo
scorgendo un nome da dare al silenzio

Oggi festeggio il tempo d’ammanchi e di condizionali

Oh quanti cuori finti, quante rose, esagerando
corse tra i bucati e il muschio nelle crepe dei gradini
Festeggio il marzo, le corsie dove il dolore mi precede
e i sorrisi sono più grandi delle mie stesse mani

E domani? Ci sarai domani, linda lavagna
unica voce, ad aspettarmi, oppure io
ci sarò io, domani, a contenere
vertigini che allargano le braccia ?
Ultima modifica di scarlet il 23/02/2010, 11:21, modificato 2 volte in totale.
scarlet
Avatar utente

Messaggi: 9

Iscritto il: 20/02/2010, 10:19

Messaggio 23/02/2010, 10:39

Mutamenti

L’approdo sono libri e lume di candela
silenzio e cipria
ai cuori, appeso l'odore di bracieri

tu confessi, verso dopo verso
esattamente, mai trascinando, mai tracimando
ridisegnando il viale dei palmizi
la corrente, un chiaroscuro antico
restauro di prospetti e d’orizzonte

D’ora in avanti, ritornerò dal lavatoio
senza addobbi, con altari recisi
a un giorno dalle nozze
e gomiti più inclini ai mutamenti

arrocchi o saltimbanchi, calcolo del mio
lasciare cose a metà; di fretta intercalata
a troppa precisione
come una schiera d’angeli e fagotti

(siccome avrei voluto il nostro amore)

Oggi da sola, per averti e dirci
della fertilità del pane, di quella pace
dimentica d’assenze
e d’altro, che l’attorno muove
scarlet

Messaggi: 10

Iscritto il: 17/02/2010, 19:57

Messaggio 23/02/2010, 11:03

Re: scarlet

Percepisco una sequenza circolare nella prima e più lineare nella seconda, cioè si direbbe che nella prima l'argomentazione non lascia vie di fuga, un circolo chiuso dal quale non si tenta nemmeno di sfuggire nonostante le domande. Trovo una certa meticolosità nelle immagini che ripercorrono questo quotidiano e anche se tenti delle "esagerazioni" mi sembra che tutto rimanga fermo li come in attesa di un evento formidabile.
Nella seconda poesia, Mutamenti, si direbbe che il cerchio si apre favorendoti, appunto, quei mutamenti che, ovviamente, ti permettono di vivere la storia, il momento o il pensiero, in maniera più consone alle tue esigenze.
Davvero una piacevolissima lettura Scarlet, naturalmente ciò che esprimo ripete il mio pensiero che si potrà essere allontanato dal tuo, ma in ogni caso, mi ha lasciato un gradevolissimo effetto di bella poesia

Complimenti

S
Ultima modifica di Sebastiano A. Patanè il 23/02/2010, 11:15, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente

Messaggi: 9

Iscritto il: 20/02/2010, 10:19

Messaggio 23/02/2010, 11:15

Re: scarlet

Sebastiano A. Patanè ha scritto:Percepisco una sequenza circolare nella prima e più lineare nella seconda, cioè si direbbe che nella prima l'argomentazione non lascia vie di fuga, un circolo chiuso dal quale non si tenta nemmeno di sfuggire. Trovo una certa meticolosità nelle immagini che ripecorrono questo quotidiano e anche se tenti delle "esagerazioni" mi sembra che tutto rimanga fermo li come in attesa di un evento formidabile.



Grazie per la lettura. Mi complimento per la tua sensibilità nelle lettura del primo testo che ha come sfondo un reparto di oncologia. Non sono troppo soddisfatta della chiusa. Però non so: rimanga lì. E' possibile che la riprenda in seguito. Ciao :-)
scarlet

Livello: POETA

Messaggi: 71

Iscritto il: 30/06/2015, 22:12

Messaggio 13/01/2017, 22:34

Re: scarlet

A 14

Qualcosa richiama la dama
Che s’appressa veloce all’uscita
Oh, dolor t’ho sentito qual lama
Che entra rubando la vita.

Sommo poeta

Messaggi: 204

Iscritto il: 01/10/2013, 20:31

Messaggio 19/03/2017, 19:58

Re: scarlet

ciao scarlet.
faccio parte di questo forum da un po' di tempo e le tue poesie sono tra quelle che più apprezzo.
se ti va di esprimere un giudizio critico ai miei testi sarebbe per me una gioia.
damiano rossi.

Torna a VersiSparsi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

Gruppo Amici della Poesia www.amicipoesia.altervista.org (cercaci anche su Facebook, Twitter, Google+, Youtube) Verità e Nonviolenza sono Antiche come le Montagne
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software. Hosted by MondoWeb. Viaggi