f.olivieri75


ogni scrittore può aprire un topic con il proprio nome o pseudo, all'interno del quale pubblicare le proprie poesie per tornare ad aggiornarlo in seguito con nuovi scritti..

Moderatori: Luca Necciai, ito nami

Messaggi: 2

Iscritto il: 28/05/2009, 14:06

Messaggio 28/05/2009, 14:10

f.olivieri75

Poesia autobiografica

Sono un piccolo ciclamino bisognoso
di cure adatte
per non perire alla rigidità dell’inverno.
Sono nebbia impalpabile nelle gelate della notte,
quando gli scoiattoli russano nelle loro tane di legno ed io,
fumo nel vuoto dell’incertezza una melodia di canti orfici
per cullare la notte prima che il giorno getti la sua rete.
Sono colui che vede gli altri in mille direzioni e
cuce di nascosto la sua tela per catturare quei
pensieri così distanti in quei passi che corrono
a incuriosir l’ignoto.
Sono il castello della mia Fortezza
Alcun viandante troverà ristoro
Nella tormenta che m’accompagna ad incalzar la veglia della mia Quiete.
Non dormo ormai se non pensando di esser sveglio,
non credo più alle minacce dell’oblio,
il suo recinto ha perso già da tempo le giovenche assetate
dell’insaziabile ventre materno .

Sommo poeta

Messaggi: 664

Iscritto il: 07/07/2005, 16:26

Località: bari

Messaggio 28/05/2009, 15:34

Innanzi tutto ti porgo il benvenuto.Poi mi congratulo per questa piacevole tua lirica autobiografia.Con l'incipit ti sei certo inimicata Lucina la dea romana preposta a mettere alla luce,la dea delle gravidanze e dei parti che non vede di buon occhio
il ciclamino in quanto abortivo.Ma non ti preoccupare perchè sono più di duemila anni che non si vede in giro.
ito nami

Messaggi: 2

Iscritto il: 28/05/2009, 14:06

Messaggio 29/05/2009, 12:50

Ti ringrazio per l'interpretazione offerta...il ciclamino è anche il fiore della diffidenza, poichè sembrerebbe che dietro il suo aspetto grazioso nasconda del veleno tra le la polpa delle sue radici...non ci crederai ma da quando l'ho scritta non avevo mai notato che il primo verso (ciclamino-aborto) avesse una circolarità così stretta con l'ultimo (il suo recinto ha perso già da tempo le giovenche assetate
dell’insaziabile ventre materno
) ...hai aggiunto qualcosa a me stesso e alla lirica. ;-)

Livello: POETA

Messaggi: 71

Iscritto il: 30/06/2015, 22:12

Messaggio 01/01/2017, 10:31

Re: f.olivieri75

A3

Occhieggia al tramonto
Il bel fiore mortale
Di chi non è nato, di chi non è pronto
Al respiro vitale.

Torna a VersiSparsi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron

Gruppo Amici della Poesia www.amicipoesia.altervista.org (cercaci anche su Facebook, Twitter, Google+, Youtube) Verità e Nonviolenza sono Antiche come le Montagne
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software. Hosted by MondoWeb. Viaggi