Petar


ogni scrittore può aprire un topic con il proprio nome o pseudo, all'interno del quale pubblicare le proprie poesie per tornare ad aggiornarlo in seguito con nuovi scritti..

Moderatori: Luca Necciai, ito nami

Messaggi: 12

Iscritto il: 16/06/2015, 19:44

Messaggio 04/07/2015, 14:11

Petar

Silenzioso canto

Seduto in disparte dal mondo
ombra leggera di flebile luce
canto in silenzio il mio io

Sorde le corde, timido il gesto
muta la voce che grida nel vuoto
"nessuno ode il cader delle foglie"

Assordante il silenzio del canto
prorompe nell'animo assorto,
sussurro inudibil si spande nell'aria

"nessuno ode il cader delle foglie"

FP
Ultima modifica di Petar il 04/07/2015, 19:59, modificato 1 volta in totale.

Livello: POETA

Messaggi: 71

Iscritto il: 30/06/2015, 22:12

Messaggio 04/07/2015, 16:12

Re: Petar

Benvenuto Petar,


Riuniti gli opposti
in tre sole terzine
di versi ben tosti,

conduci al confine
del detto e non detto,
al qual sei incline.



Come vedi ho udito il cader della tua foglia.

un saluto
Galvan

Messaggi: 12

Iscritto il: 16/06/2015, 19:44

Messaggio 04/07/2015, 19:55

Re: Petar

Grazie infinite,
La tua risposta è più bella delle mie terzine.

Livello: POETA

Messaggi: 71

Iscritto il: 30/06/2015, 22:12

Messaggio 07/07/2015, 20:10

Re: Petar

Se la risposta ha qualcosa di bello si deve alla tua poesia che l'ha ispirata.
Pregna di suggestioni... profonda senz'apparire d'esserlo ma soprattutto delicata (al mio sentire), capace d'evocare quell'altra delicatezza, la carezza che aneliamo dall'amato.
Il non udir il cader delle foglie mi ricorda i giorni dell'esistenza... uno dopo l'altro deposti ai piedi dell'albero (della vita)... ah, l'uomo che non s'avvede quanto breve sia il suo tempo, sordo al richiamo del poeta che lo incita a rivolgersi alla propria origine, specchio di interminati spazi e sovrumani silenzi .
E' davvero bella, complimenti a te.

Mi auguro, un domani, di scriver qualcosa assieme a te.
Un caro saluto

Galvan

Messaggi: 12

Iscritto il: 16/06/2015, 19:44

Messaggio 08/07/2015, 14:53

Re: Petar

Piangi, oh Italia!

Oh Italia, tristi giorni son passati
ma più scuri e foschi giungeranno.
Inorridisci e piangi lacrime infuocate!

Corrotta è la tua gente
trama, complotta, s'ingegna
atrovar la scappatoia
che altri han predisposto.

Barattano l'onore, la dignità e la Madre
si dividono la torta e spartiscono il bottino

Piangi, oh Italia!
A brandelli ti riducono i tuoi figli
mangiando ingordi le tue carni dilaniate.

FP

Sommo poeta

Messaggi: 664

Iscritto il: 07/07/2005, 16:26

Località: bari

Messaggio 17/08/2015, 6:24

Re: Petar

liriche di grande talento,con lieve patina d'antico,che affascinano.Bravo caro Petar.Buona giornata.
ito nami

Messaggi: 12

Iscritto il: 16/06/2015, 19:44

Messaggio 30/09/2015, 15:17

Addio

Addio

Parola struggente
marchiata a fuoco
nel cuore indifeso,
strappata con forza
dalla vita crudele.

FP

Messaggi: 12

Iscritto il: 16/06/2015, 19:44

Messaggio 30/09/2015, 15:23

Angelo nostro

Angelo nostro

Il tempo passa,
le ferite sanguinano.
La mente fugge,
i ricordi persistono.
Il cuore piange, grida, trema, si dimena.

Incubo crudele stai vivendo,
svegliati! gridi a squarciagola.
Tremenda è stata la sventura,
ma non sogni, sei fin troppo desto.

Dentro una corazza di sorrisi,
con discorsi spesso vaghi,
la madre affranta si nasconde.

Dietro un'ironica battuta,
con un fare naturale,
vive mesto il triste padre.

FP

Messaggi: 12

Iscritto il: 16/06/2015, 19:44

Messaggio 30/09/2015, 15:25

Io

Io

Borbottio di idee
Chiacchiericcio di pensieri
Eruzione di sentimenti
Trattenuti con forza
Caleidoscopio di colori
Sbiaditi dal pudore

FP

Messaggi: 12

Iscritto il: 16/06/2015, 19:44

Messaggio 08/10/2015, 17:09

Musica

Ella comunica senza parole.
Colpisce il cuore con un pugnale
fatto di suoni mischiati a colori.

Parla la lingua dell'animo umano.

Con pennellate istantanee e veloci
dipinge la tela che è dentro di noi.
Colori cangianti restano impressi
nell'opera d'arte che è la tua mente.

FP

Messaggi: 12

Iscritto il: 16/06/2015, 19:44

Messaggio 29/10/2015, 10:19

Ramingo

Quercia possente con radici profonde
Troneggi nel bosco tra dorate colline
Sbattuta dal vento e bruciata dal sole
Un manto di neve ti copre d'inverno.

(T'invidio)

Ramingo e sperduto nel torbido mondo
L'animo incerto anela il fermarsi
Sbattuto dai sogni e bruciato dal vero
Con dubbi e paure si copre d'inferno.

FP

Messaggi: 12

Iscritto il: 16/06/2015, 19:44

Messaggio 29/10/2015, 10:23

Uguaglianza di gente diversa

Niente colori
che marchiano il viso
Nessuna credenza
che traccia i confini
Nemmeno una razza
ci rende peggiori.


FP

Messaggi: 12

Iscritto il: 16/06/2015, 19:44

Messaggio 17/11/2015, 9:53

Il tacco battuto

Serpeggia tra i popoli,
armato, il cemento
ovunque Berlino risorge.
I tempi del tacco battuto
non sono ancora finiti.

FP

Livello: POETA

Messaggi: 71

Iscritto il: 30/06/2015, 22:12

Messaggio 07/05/2016, 22:02

Re: Ramingo

Petar ha scritto:Quercia possente con radici profonde
Troneggi nel bosco tra dorate colline
Sbattuta dal vento e bruciata dal sole
Un manto di neve ti copre d'inverno.

(T'invidio)

Ramingo e sperduto nel torbido mondo
L'animo incerto anela il fermarsi
Sbattuto dai sogni e bruciato dal vero
Con dubbi e paure si copre d'inferno.

FP


Ramingo e sperduto, lasciato il cammino alfine sedesti,
le gambe ammollite, la schiena curvata cercando l’appoggio
e temendo i tuoi sogni resistere al sonno, pur se dovresti
tornar sui tuoi passi e passato l’inverno concludere il viaggio.


...continua tu, se t'aggrada,
poeta lo sei e questa è la strada...


Galvan

Torna a VersiSparsi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron

Gruppo Amici della Poesia www.amicipoesia.altervista.org (cercaci anche su Facebook, Twitter, Google+, Youtube) Verità e Nonviolenza sono Antiche come le Montagne
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by ST Software. Hosted by MondoWeb. Viaggi